Image Alt
Leggi l'articolo

Silvia Pegoraro

Spesso mi succede ,ed è successo anche a me in primis (foto sopra) di vedere ragazze anche magre che lamentano adipe ritenzione e inestetismi nelle zone delle culotte de cheval ,nel sottogluteo e sopra il  ginocchio.Sono i punti critici di quel genere di ragazze che hanno uno squilibrio ormonale di tipo estrogenico in eccesso solitamente, ma non solo .È un “male ” che colpisce tante dopo i 25 anni. Queste zone sono soggette anche ad una altro tipo di problematica non solo all adipe : il cedimento di tessuto .

Ad un certo punto, soprattutto se nella vita ci sono stati molti sbalzi di peso,se si ha avuto una situazioe di sovrappeso o se si è state sempre molto magre e poco sportive , la nostra pelle perde la sua capacità elastica e quindi viene meno quell’effetto tensore che invece si ha da piu giovani o con la presenza dell’ adipe stesso.Non a caso le ragazze con qualche chilo in piu solitamente hanno una pelle molto bella,tesa e idratata.In primis perche mangiano di più e probabilmente più lipidi,quindi nessuna carenza vitaminica o proteica e in secondo luogo perche la pelle stessa è composta in parte da lipidi.

Queste zone, plicandole, possono sembrare tranquillamente adipose quando magari non lo sono.Il tessuto che si stringe fra le dita può essere di diversi centimetri, esattamente come può essere quello con l’ adipe.Lo si riconosce perché è “molto morbido” troppo morbido soprattutto nel caso delle ginocchia o ancora nella zona del medio gluteo. Qualcuna di voi nella stessa zona può avere anche smagliature che appunto sono la prova piu evidente di un tessuto che si è “ALLENTATO” e incapace di “tirar su”.O il punto di “svuotameno ” nell attaccatura gluteo femorale (le pieghette o una piega anche grossa sotto al gluteo). Proverete su voi stesse che le zone davvero adipose si plicano si,ma non in quel modo cosi “gommoso”.Quante ragazze allenate e magre lamentano il cuscinetto, la pelle meno tesa sotto il gluteo?Qui bisogna esser sinceri con se stessi però da riuscire a riconoscere la cosa.Che magari non diventi una scusa per giustificare una non costanza in dieta e allenamento.

Questo problema è il più rognoso e il più complesso da risolvere .

 

Non tutte sono esposte a questa problematica.Ed è ovviamente una predisposizione genetica ormonale.La produzione di elastina e collagene viene inibita sempre da loro ,dagli estrogeni.Ecco perche chi soffre di cellulite ha quasi sempre anche questo problema.Tutto si riconduce all’ elasticità dei tessuti.E sappiamo anche che con la parola tessuti si puo collegare il discorso tonicità dei vasi sanguigni ,fragilità capillare e permeabilità capillare ( quando a un certo punto il microcircolo fa acqua da tutte le parti nel vero senso della parola).

La zona culotte sembra avere “pelle in piu”.Nel sottogluteo appare un rotolino di troppo.Nel ginocchio si forma il salsicciotto e rughe .

Cosa fare?

 

Sicuramente aumentare la massa muscolare aiuta.Ma ovviamente non si può diventare Hulk e crescere di 10 cm a zona sennò non esisterebbe l addominoplastica ad esempio.La dieta sappiamo che puo addirittura peggiorare questa condizione .Sto sempre parlando di persone magre che non hanno chissà che problema di adipe , o che magari ce l’ hanno e stanno già seguendo un regime di deficit calorico per risolverlo.Soprattutto in caso di diete ,quando si presenta questo problema estetico ,è IMPORTANTISSIMO tutelare l’ elasticità dei tessuti.Perche mangiando meno ,si assumono anche meno nutrienti essenziali per la pelle e con il dimagrimento si va ancora di più a svuotare le varie zone.E il derma deve riuscire a ricompattarsi a dovere sul nuovo tessuto.

Quando si è in gravidanza si viene bombardati dalla raccomandazione di mettersi l’ olietto di mandorle o affini per prevenire le smagliature.Ecco prima di una dieta si dovrebbe avere lo stesso nazismo per quanto riguarda i tessuti.Prima di una dieta bisognerebbe pensare all’ importanza dei lipidi ,dei grassi da assumere comunque nella dieta sia per il fine strutturale dei tessuti sia per il loro nutrimento di questi essendo i grassi stessi trasportatori delle vitamine più importanti .

 

Alcune ragazze sono fortunate.Solitamente quelle piu androgine.Infatti i maschietti soffrono molto poco di questo problema.Hanno una pelle con più proprietà elastica.E non hanno cellulite.Che spesso (non sempre) è proprio causata da mancanza di collagene .

Prima di lamentare adipe e ritenzione in alcuni punti chiedetevi come è la compattezza del tessuto, Pensate al vostro storico con le diete e gli sbalzi di peso,valutate quanto avete trattato bene la vostra pelle ,fumo alcool SOLE!!,il sole e le lampade sono devastanti ragazze, farmaci etc etc..E poi traete le somme.Ricordatevi che e un processo lento e non ci si accorge nel mentre.E non è da ricondurre solo ai casi di sovrappeso!!

Non tutti sanno riconoscere questa problematica.Non è immediato il ragionamento .Ma esiste ed è davvero tanto tanto diffusa.

Tonicità del tessuto non ha nulla a che vedere con tonicità muscolare.Quindi non sarà l allenamento a risolvervi del tutto il problema mettetevela via. Quello aiuta e aiuterà sempre per l ossigenazione dei tessuti e la circolazione ma sempre e solo come prevenzione e solo un parziale miglioramento.È difficile sistemare una situazione gia presente.Ad oggi, per fare un esempio su quanto sia indietro questo discorso relativo al corpo, non si è ancora trovato il rimedio per le smagliature.Ed il tessuto poco elastico è più o meno la stessa identica cosa.La smagliatura è uno sckratch improvviso che forma una cicatrice a tutti gli effetti.E in quel punto la tensione già viene meno.Provate a plicarvi una zona smagliata.Sembra ritenzione idrica o adipe vero? Emagari siete molto magre e vi allenate bene e con costanza.Il cedimento di tessuto è un lento allungamento di un elastico che a un certo punto non torna piu indietro quando lo si tira.Pensate alle fasce per i capelli che a forza di usarle e lavarle rimangono larghe e molli.E dall altra parte a tirare abbiamo la gravita , un muscolo pesante,l’acqua trattenuta , l adipe etc etc.

Per il viso è facilissimo:lifting e via🤣.Per il corpo no, è tutto piu complesso. La medicina estestica puo dare una mano con i vari macchinari moderni come la radiofrequenza ,il microneedling , gli infrarossi, la dermoabrasione, il laser.Ma nessuno di questi fa miracoli.

Foto in condizione di deallenamento con bassa bodyfat

 

Cosa fare?

 

Gli integratori e l’ allenamento aiutano molto di più nella prevenzione.Non parlo di dieta perché appunto e un problema che si presenta soprattutto quando si va a perdere peso.Tutti gli antiossidanti e gli stimolatori del collagene non andrebbero mai abbandonati in caso di diete e in caso di iperproduzione di estrogeni (leggi ginoidi in termine generico perché ce ne sono di diversi tipi).L’ acqua anche gioca un ruolo importantissimo , ma so che a leggermi ci sono ragazze che sono già ben preparate sul discorso idratazione dieta e allenamento.Quindi non vi dirò “mangiate bene bevete tanto e allenatevi”.Sapete già che l acqua è importante.Una IPERIDRATAZIONE è importante (diverso dal bere di più).Non vi parlerò nemmeno del ruolo fondamentale a livello plastico delle proteine, perche so che noi sportivi abbiamo già un alimentazione iperproteica che ci assicura una buona quota di aminoacidi essenziali che sono proprio i mattoncini alla base (questa consigliatela alla mamma alla zia e alla nonna piuttosto).

Molti preparatori (soprattutto uomini guarda caso) si sono trovati davanti a situazioni del genere e non hanno spauto riconoscere la cosa e spesso parte l affermazione” è adipe devi fare la dieta”.Ecco.Niente di piu sbagliato, va bene la dieta, se si deve perdere qualche chilo quella si deve fare.Ma il risultato estetico finale è un insieme infinito di dettagli uno diverso dall’ altro che vanno trattati tutti in maniera differente.I piu trascurati sono proprio questi argomenti: cedimento di tessuto , circolazione sanguigna e relativa permeabilità capillare  ( trovate piu info nel post del biotipo vasopressinico nella home).

Non finirò mai di sottolineare l importanza di Vit C , omega 3 , Vit A, Q10,Vit E,Biotina,zinco, Ala, Nac, Glutatione ridotto e tutti quegli elementi che combattono i radicali liberi, stimolano la produzione di collagene endogeno e promuovono la ricostruzione dei tessuti .SOPRATTUTTO se si è già con basse bodyfat o se si sono persi alcuni chili .Non è un problema che si presenta solo in caso di perdita di 10 20 30 kg in meno .Ne bastano molti di meno se appunto la pelle non ha una struttura solida.

Una volta che il tessuto è ceduto non si torna più indietro e come dico sempre poi non c è squat che vi rialza il sedere o leg extension che vi tira su il ginocchio se la pelle non aderisce a quello che deve aderire.Per parlare in modo semplice come mio solito.

Ricordatevi di idratarvi anche con cosmetici a base di acido jaluronico con diversi pesi molecolari,i vari burri naturali,e creme con gli aminoacidi del collagene, allantoina, aloe Vit C e quant altro

La produzione di collagene inizia a venir meno a 25 anni.

Prendete atto.E pregate 🤣.

 

Close

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur
adipiscing elit. Pellentesque vitae nunc ut
dolor sagittis euismod eget sit amet erat.
Mauris porta. Lorem ipsum dolor.

Working hours

Monday – Friday:
07:00 – 21:00

Saturday:
07:00 – 16:00

Sunday Closed

Our socials
About