Image Alt
Leggi l'articolo

Silvia Pegoraro

Non era mai capitato che vi descrivessi la mia alimentazione di un giorno prima d’ora. Il senso di responsabilità sui social è sempre troppo. Detto ciò non vi darò ovviamente tutte le grammature più che altro per rispetto della mia nuova preparatrice.

Lei mi ha dato una traccia. Io l’ho dovuta adattare alla mia alimentazione quindi in base ai macros della fonte proteica che scelgo si alzano o si abbassano gli amidacei.

Ero solita tenere i carboidrati solo a cena .Pochi a pranzo, quasi nulli a colazione. Ora li ho distribuiti praticamente al contrario. Seguo un carb cycling e ciò significa che non ho la stessa quota di macros ogni giorno ma cambia. Cambia soprattutto a pranzo che ho giornate con 0, giornate con 30 e giornate con 50 grammi di riso (poi ovviamente posso cambiare fonte).

La sera stabili qualche galletta o wasa tranne nei, due giorni di scarica.

Colazione ogni giorno 50 gr di avena.

Proteine e grassi fermi li e indicativamente questi ultimi 10 gr a pasto. Spesso sforo, sempre per via delle fonti proteiche e mi regolo durante il giorno. Magari li evito negli spuntini che principalmente sarebbero a base di Lupini Eaa e frutta secca.

Nei 3 pasti principali cerco sempre di raggiungere i 25 gr di proteine quindi anche li la quantità di fonte proteica varia da 200 gr a 150 grammi.

La sera ho un protein pudding jolly.

Per anni ho adottato il sistema di tenere i carboidrati più alti nella seconda parte della giornata come vi dicevo. Per me questo metodo è una novità.

Vedremo come funzionerà.

Close

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur
adipiscing elit. Pellentesque vitae nunc ut
dolor sagittis euismod eget sit amet erat.
Mauris porta. Lorem ipsum dolor.

Working hours

Monday – Friday:
07:00 – 21:00

Saturday:
07:00 – 16:00

Sunday Closed

Our socials
About